Una costellazione rigida, pervasiva e persistente di tratti della personalità e comportamenti, che si discostano significativamente dalle aspettative della cultura di riferimento e comportano in chi li sperimenta:

  • marcato disagio;
  • difficoltà nelle interazioni sociali;
  • compromissione del funzionamento lavorativo e di performance.

Le caratteristiche di personalità sono caratterizzate da inflessibilità e esasperazione dei tratti, indipendentemente dalle situazioni o dagli interlocutori con cui le persone si trovano a entrare in contatto (impedendo dunque adattabilità o flessibilità a circostanze differenti).

 

I disturbi di personalità sono stati classificati, secondo la più diffusa classificazione psicopatologica, in tre categorie:

 

Disturbi di personalità caratterizzati da comportamenti bizzarri:

 

Disturbi di personalità caratterizzati da un’alta emotività:

Disturbi di personalità caratterizzati da una forte ansietà: