Per quali disturbi è indicata la psicoterapia individuale cognitivo-comportamentale:

 

-        fobie specifiche

-        fobia sociale

-        anoressia nervosa

-        bulimia nervosa

-        disturbo da alimentazione incontrollata

-        disturbo di personalità paranoide

-        disturbo di personalità schizoide

-        disturbo di personalità schizotipico

-        disturbo di personalità borderline

-        disturbo di personalità istrionico

-        disturbo di personalità narcisistico

-        disturbo di personalità antisociale

-        disturbo di personalità evitante

-        disturbo di personalità dipendente

-        disturbo di personalità ossessivo-compulsivo

 

-    difficoltà nelle relazioni sociali o nel lavoro

-    ansia da prestazione

-    ansia da esame

-    reazioni disadattive al lutto

-    difficoltà nella coppia

-    difficoltà nella gestione dei figli

-    problematiche connesse all’espressione di emotività e sentimenti

-      eccessiva timidezza/passività

-      esagerata aggressività/irruenza

-      eccessiva insicurezza

-      tendenza ad assumere atteggiamenti di dipendenza nelle interazioni con gli altri

-      tendenza a scegliere relazioni caratterizzate da pattern ripetitivi (scelte o comportamenti ripetitivi

-      incapacità di tollerare e affrontare il conflitto

-      eccessiva gelosia

-      incapacità di instaurare relazioni interpersonali basate sulla fiducia

-                     accettazione dei cambiamenti corporei in atto

-                     crisi evolutive; disagio esistenziale

-                     formazione del senso di identità personale

-                     processo di autonomizzazione dalle figure genitoriali

-                     rapporti con i coetanei e dinamiche di gruppo

-                     ingresso nel mondo adulto

-                     rapporto con droghe/alcol

-                     comportamenti ribelli/distruttivi/devianti

-                     gestione delle emozioni – in particolar modo rabbia e vergogna

-      problematiche e conflitti connessi alla difficoltà nel prendere decisioni

-      sostegno nell’affrontare scelte cruciali difficili da affrontare (scelta piano di studi / cambiamenti di ruolo o professionali / trasferimenti / conflitti relazionali o di coppia)